Rientri e tamponi: un laboratorio mobile a Tortora

04-05-2020

TORTORA – Un laboratorio mobile per effettuare tamponi rino-faringei alle persone di rientro in Calabria sarà approntato a Tortora. Precisamente, il presidio di controllo sanitario sarà installato in corrispondenza della stazione di servizio presente in località Castrocucco, dove la Ss 585 Fondovalle del Noce incontra la Ss18. Qui, da tempo, sono in corso controlli alla mobilità a cura delle forze dell’ordine che ora – da quanto apprendiamo – installeranno un posto di blocco. La conferma arriva dal consigliere regionale Antonio De Caprio, da noi interpellato. In merito, la redazione, aveva raccolto il dubbio sollevato da alcuni lettori dopo la notizia del Piano sicurezza della Regione Calabria che prevede tamponi in stazione, aeroporto e in autostrada per i rientranti. Come ci si regola con chi rientra in Calabria passando dalla Basilicata e proseguendo lungo la Riviera dei Cedri attraverso la Ss 18? Ci si chiedeva da più parti. Insomma, tutto faceva pensare a una falla nel sistema, al quale ora la regione pone rimedio. Molti sottolineavano proprio la possibilità per coloro che, viaggiando in autostrada, possono uscire agli svincoli autostradali di Lagonegro e Lauria per poi proseguire sulla Ss 585, attraverso la quale si giunge al confine tra le due regioni, nel comune di Tortora.


Andrea Polizzo infopinione