Al via a Nemoli una sede sperimentale e dimostrativa dell'ALSIA Carlomagno: «Iniziativa importante per il nostro territorio»

24-05-2018

Hanno preso il via nei giorni scorsi le attività dell'ultima nata nelle aziende agricole sperimentali e dimostrative del Lagonegrese dell'ALSIA costituita di recente a Nemoli. L'azienda, con sei dipendenti: cinque nella sede di Nemoli e un dipendente distaccato a Maratea, si occuperà di selvicoltura produttiva, acquacoltura, tutela e salvaguardia dei paesaggi rurali. «Si tratta di un'iniziativa importante per il nostro territorio - ha dichiarato il sindaco di Nemoli Domenico Carlomagno - Sia per il ruolo di custodia e tutela del territorio che tali aziende hanno, sia per il numero di persone che gli uffici richiameranno da tutta la regione e che animeranno il nostro paese. E' stata una lungimiranza - ha chiuso Carlomagno - aver messo a disposizione questa struttura che grazie al nostro impegno è di proprietà comunale». L'Azienda, infatti, è di proprietà del Comune di Nemoli ed ha una superficie totale di circa 31 ettari. È entrata a far parte delle Aziende sperimentali e divulgative dell'Alsia nel giugno del 2017, dopo che l'Agenzia ha deciso di creare un presidio nell'area del Lagonegrese. Le attività sono rivolte prevalentemente alla valorizzazione della filiera foresta-legno e alla selvicoltura. Le prove sperimentali che saranno fatte in questa fase di avvio, come ha spiegato il responsabile della sede il dottor Egidio Destefano, saranno quelle relative alla selvicoltura produttiva e di tutela del paesaggio. In futuro, saranno svolte anche attività sperimentali ortive e legate ai cereali, condotte sempre in biologico.