SAPRI, ARRESTATO IL CONVIVENTE DELLA DONNA UCCISA CON UN COLPO DI PISTOLA ALLA TESTA

03-05-2018

E’ stato arrestato il convivente di Antonietta Ciancio, 70 anni, la maestra elementare in pensione uccisa con un colpo di pistola alla testa “almeno due giorni fa” come confermato dagli investigatori. Si tratta del 76enne Gabriele Milito, ex ragioniere. Ancora sconosciuto il movente del delitto. L’uomo è stato ritrovato nei pressi di #Lagonegro: era a piedi mentre la sua macchina – in panne – era distante qualche chilometro. In serata l’interrogatorio e la convalida dell’arresto da parte dei #Carabinieri di #Sapri, al comando del capitano Michele Zitiello, che nel pomeriggio alle 17.00 circa hanno fatto irruzione nella casa della coppia con l’ausilio dei Vigili del Fuoco. Non c’è alcuna confessione totale del delitto ma solo qualche piccola ammissione di colpa da parte dell’uomo: appare chiaro, comunque, che a premere il grilletto della calibro 7,65, regolarmente detenuta, è stato lui. L’arma è stata poi riposta in un cassetto, come se niente fosse, ma con ancora un colpo in canna. La salma si trova ora presso l’ospedale di Sapri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’esame atoptico.


SAPRILIVE.COM