EMERGENZA INCENDI, IL SINDACO LAMBOGLIA SCRIVE A REGIONE BASILICATA: “SUBITO UN TAVOLO PER MESSA IN SICUREZZA COSTONE ARMO”

10-01-2018

Questa mattina ho inviato una lettera alla Presidenza della Regione Basilicata, al Dirigente dell’Ufficio Protezione Civile e all’Ufficio Difesa del Suolo, affinché venga convocato al più presto un tavolo tecnico per stabilire modalità e tempi per la messa in sicurezza del costone Armo, in modo tale da consentirmi di rimuovere la ancora vigente ordinanza di sgombero per le abitazioni tra via Palestro, via Cairoli, via Cerruto e via Cafaro Spento. Ricordo che lo scorso luglio, a seguito della dichiarazione dello stato di emergenza a causa del grave incendio sviluppatosi presso l’Armo e in conseguenza del preoccupante stato di pericolo correlato al rotolio di materiale roccioso dal costone, ordinai lo sgombero di immobili e persone nelle località maggiormente coinvolte, supportato in tale decisione dagli esiti del sopralluogo dei tecnici dell’Ufficio di Protezione Civile Regionale e comunale. Nel contempo, disposi che le famiglie interessate fossero provvisoriamente ospitate presso le strutture alberghiere locali. Ad emergenza conclusa, nello stesso mese di luglio, tecnici del CNR-IMAA di Tito Scalo prima e del Dipartimento di Protezione Civile Regionale poi, hanno eseguito sopralluoghi sul costone Armo, utili ad accelerare l’iter di attivazione di tutto quanto necessario alla verifica delle criticità, ai fini di una precisa valutazione per la revoca dell’ordinanza di sgombero. Ma ad oggi, pur a fronte di numerosi incontri con gli Uffici Regionali preposti, non ci sono stati ancora resi noti gli esiti delle attività tecniche intraprese. Una situazione, questa, che acuisce il già grave stato di precarietà indotto alle famiglie interessate dallo sgombero ed alla viabilità interessata. Per questo, come Amministrazione, confidiamo in una celere convocazione in Regione per trovare una soluzione che possa metterci nelle condizioni di rimediare al disagio cui molti nostri concittadini sono tuttora sottoposti. Lauria, 10 gennaio 2018 IL SINDACO Ing. Angelo Lamboglia