Schoolmakers2017, Cifarelli: “La Basilicata pronta alle sfide del digitale”

03-10-2017

“La scuola lucana è pronta ad affrontare le sfide dell’innovazione tecnologica. L’ufficio scolastico regionale, i dirigenti scolastici, i docenti, gli alunni e le famiglie rappresentano i veri protagonisti del cambiamento. Un cambiamento che apre tante opportunità, ma che va governato e non subìto”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive, Roberto Cifarelli, intervenendo all’evento “Schoolmakers 2017”. L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, è stata organizzata da Intel, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e il patrocinio del Comune di Matera e della Fondazione Matera-Basilicata2019. Dopo aver toccato Cagliari, Roma, Milano, Firenze e Padova, oggi ha fatto tappa a Matera. L’evento è rivolto ai professionisti del mondo della scuola e propone una giornata di formazione gratuita sulle competenze digitali, abilità indispensabili per gli studenti di questo secolo che vogliono affrontare le sfide di un mondo in rapida evoluzione. Schoolmaker 2017 non celebra il digitale in quanto tale, ma ne mette in evidenza il ruolo nella costruzione di esperienze didattiche innovative e coinvolgenti e il valore come agente attivo di cambiamento sociale. Permettere agli studenti di padroneggiare contenuti e applicazioni digitali, di diventare progettisti e creatori oltre che utilizzatori, significa dare loro l’opportunità di essere protagonisti consapevoli della società di oggi, come individui, cittadini e professionisti. Il digitale è anche lo strumento che aiuta a costruire una relazione tra docenti e studenti: favorendo un confronto su un terreno familiare alle nuove generazioni, avvicina i due mondi accorciando le distanze. Obiettivo ultimo dell’evento è incentivare l’alfabetizzazione digitale dando impulso allo sviluppo di format didattici innovativi e sostenendo i docenti, affinché diventino guide consapevoli di questi nuovi percorsi. A insegnanti, dirigenti scolastici e animatori digitali, chiamati a ricoprire il ruolo di tutor in una didattica sempre più interattiva e laboratoriale, è dedicato questo evento. “La Regione Basilicata – ha aggiunto Cifarelli - sta portando avanti investimenti importanti nel campo delle infrastrutture digitali. Ad oggi, sono 362 le classi 2.0 in Basilicata, altre 744 sono in fase di copertura , per un investimento di circa 10 milioni di euro. Tanto è stato fatto, tanto c’è da fare per offrire ai nostri ragazzi scuole sempre più moderne e competitive. Schoolmakers 2017, rappresenta un momento importante di riflessione e di presentazione delle esperienze positive messe in campo dalle scuole, progetti realizzati che segnano la strada da percorrere e gli obiettivi da perseguire. Buona scuola – ha concluso Cifarelli - significa più futuro per la Basilicata”.