Lavoro interinale al San Carlo. Una risposta a termine per l'emergenza estiva

05-08-2017

La scelta della Direzione strategica di attivare una procedura di assunzione di lavoro interinale per le sostituzioni feriali, pochi giorni dopo l'avviso pubblico per l'assunzione a tempo determinato di personale sanitario, le preselezioni del concorso infermieri e l'esaurimento di tutte le graduatorie disponibili viene incontro alla sollecitazione di tutti i sindacati del comparto che hanno posto con enfasi il problema dell'insufficienza del personale nel periodo estivo. Tutte le considerazioni sviluppate nel comunicato odierno della FP CGIL che ipotizzano un presunto progetto di precarizzazione del lavoro al San Carlo non hanno fondamento: le assunzioni di interinali sono previste per 45 giorni, in coincidenza con il periodo feriale, riguardano personale laureato, abilitato e selezionato dall'agenzia e sono state effettuate perché è l'unica modalità di immediato avvio al lavoro per sopperire alla mancanza di personale. Cessata l'emergenza, cesserà anche l'uso del lavoro interinale e si tornerà alla procedura ordinaria di assunzioni a tempo determinato mediante avviso pubblico. Desta quindi sconcerto la persistenza di un'unica sigla sindacale nel contestare le scelte aziendali anche quando queste vanno incontro a richieste avanzate in sedi istituzionali e rispondono alle esigenze dei lavoratori.