Maratea, decretato il vincitore del Concorso di Idee Internazionale, per la riqualificazione del Porto turistico.

01-08-2017

Si è concluso il lavoro della Commissione giudicatrice del “Concorso di Idee” bandito dal Comune di Maratea relativo alla “Riqualificazione del Porto”. Ricordiamo che nel mese di maggio, il Comune di Maratea, a seguito del finanziamento regionale ottenuto, di 2.900.000 euro, ha pubblicato il Concorso di Idee, Internazionale, per la progettazione della riqualificazione del Porto di Maratea. Scegliendo la strada di questa particolare tipologia di concorso di progettazione, per acquisire un progetto di levatura internazionale. I concorrenti sono stati chiamati a presentare proposte progettuali che sono state valutate da una commissione giudicatrice. La commissione - composta dall’Ing. Paolo Viola di Milano, coordinatore del Master in “Pianificazione e progettazione sostenibile delle arre portuali” nell’Università Federico II di Napoli, dal Prof. Rosario Pavia, ordinario di urbanistica ed esperto del Consiglio Nazionale dei Lavori Pubblici e da Antonio Rocco Clemente Lo Re, ingegnere idraulico, funzionario dell’Autorità di Bacino della Basilicata, assistiti dal Geom. Giuseppe Trotta dipendente del Comune di Maratea - ha stilato la graduatoria dei 30 progetti pervenuti, i quali saranno presentati in una mostra che verrà successivamente organizzata. I progetti presentati costituiscono nel loro insieme, dice il verbale della commissione, un interessante contributo al dibattito circa lo sviluppo delle relazioni tra il sistema insediativo, il bacino portuale e il tratto di costa compreso fra il molo sud e la Darsena. In tutte le proposte, è evidente, la ricerca di dare continuità agli spazi pubblici, individuando soluzioni tese alla riqualificazione delle infrastrutture portuali, i moli soprattutto, come supporti per camminamenti e spazi di sosta aperti sul paesaggio. Il primo lavoro classificato è firmato dal Prof. Arch. Paolo Rocchi di Roma. Il progetto si caratterizza per una rilevante professionalità nel ricercare soluzioni progettuali funzionali e strategiche, nella loro essenzialità, al processo di riqualificazione del Porto. In particolare la commissione ha apprezzato la continuità del sistema degli spazi pubblici e dei percorsi pedonali. Interessante la soluzione adottata per il paramento interno del molo nord e la soluzione del porto a secco in corrispondenza della spiaggetta del Crivo che con il suo ampliamento a mare costituisce già una prima azione di consolidamento della soprastante parete rocciosa. Ulteriore elemento positivo del progetto è l’accuratezza delle scelte relative alla viabilità e al parcheggio. L'idea progettuale vincitrice si è aggiudicata gli 8.000 euro del montepremi messi in palio dall’Amministrazione Comunale e l’incarico per la redazione del progetto esecutivo. Infatti il Prof. Rocchi, primo classificato, è stato incaricato di redigere il progetto esecutivo delle opere proposte in tempi ristrettissimi come previsto dal bando di gara. “La Commissione Giudicatrice, fatta di persone di grande prestigio e competenza, ha avuto il suo bel da fare nel valutare le 30 proposte giunte al Comune per cambiare volto e riqualificare il Porto di Maratea, una c – afferma con soddisfazione il Sindaco Domenico Cipolla – con la pubblicazione del Concorso di Idee ci abbiamo voluto aprirci ad una platea internazionale cercando la creatività per ottenere una visione illuminante e qualificante che, partendo dal completamento della messa in sicurezza del Molo Nord, sviluppasse nuove soluzioni in termini di fruibilità, architettoniche e di armonizzazione dell’area portuale. Credo che ci siamo riusciti, la proposta vincente coglie in pieno le esigenze che sono state richieste e le affronta dando soluzioni illuminanti. Molte le idee interessanti presentate dai vari partecipanti - continua il primo cittadino - e presto faremo una mostra espositiva, col consenso dei professionisti, per mostrare al pubblico la qualità e le intuizioni di tante proposte presentate”.